Italiani in rete: le statistiche sull’uso di internet e le attività più svolte

Italiani in rete: le statistiche sull’uso di internet e le attività più svolte

La grande crescita della tecnologia abbinata alla sempre maggiore accessibilità di Internet, ha aumentato il numero degli utenti che passano una parte del loro tempo davanti ad uno schermo. Internet è così sempre più utilizzato dagli italiani per qualsiasi tipo di attività, sia lavorativa che ludica, e le ore passate in rete aumentano sempre di più. Ma vediamo cosa fanno davvero gli italiani su Internet.

Le attività più svolte dagli italiani in rete

Gli italiani stanno rivolgendo i loro interessi verso contenuti più completi e soddisfacenti presenti sul web. Innanzi tutto va sottolineato che oggi si usano più volentieri i dispositivi mobili piuttosto che i computer, fenomeno in crescita soprattutto nelle fasce più giovani.

Passando poi ai comportamenti di navigazione, vediamo come a catturare più visitatori siano i due giganti di internet, Google e Facebook, seguiti poi dai gruppi dell’Espresso e di Otah, che contano ciascuno 15 milioni di utenti, che si collegano soprattutto da mobile.

Tra le app su cui si passa più tempo basta segnalare le prime 5 posizioni della classifica che insieme occupano il 68% del tempo: al primo posto c’è l’indispensabile Whatsapp, seguito da Facebook, Youtube, Google e Instagram, con una predilezione fortemente orientata ai video.

Invece, per quanto riguarda le ore più frequentate da chi naviga in rete da mobile si evidenzia una concentrazione al mattino presto e la sera fino alle ore piccole. Ma non mancano gli utenti che si connetto anche durante i pasti, o a letto prima di dormire. Volendo tracciare dei profili c’è da notare che più della metà degli utenti usa Internet in maniera equilibrata, mentre un buon 15% si dedica principalmente ai social network, il 10% è iperconnesso, mentre l’8% usa solo strumenti tradizionali e il 6% snobba completamente il mondo dei social.

Sempre più internet connessi

Internet cresce anche grazie all’aumento delle connessioni private, sia per quanto riguarda il mobile che per le abitazioni. Questo fenomeno è dovuto soprattutto alle offerte Internet per la casa che sono sempre più convenienti, ad esempio si può visitare il sito web di Vodafone per scoprire la velocità di banda disponibile e i vari servizi competitivi e diversificati. Ma a voler leggere gli ultimi dati Istat, non si può fare a meno di considerare che, nonostante una notevole crescita nell’utilizzo di internet e un aumento delle potenzialità del web, c’è ancora molta strada da fare, sia per i comuni cittadini che per le imprese. In Italia infatti, sempre secondo l’Istat, si registra una presenza attiva sul web di poco più della metà dei residenti, contro il 64% raggiunto dalla media europea. Anche per quanto riguarda l’utilizzo siamo ancora un passo indietro, visto che gran parte dell’interesse degli utenti è concentrato sulle attività improduttive e passive, ad esclusione della partecipazione ai temi sociali e politici. Quello che in cui si può sperare è una crescita intensivo della rete per le attività aziendali e di business, utili per rilanciare definitamente la nostra economia.

Related Posts